• Avv. Antonin Chakargi

Tra mediazione e scontro


Oggi abbiamo sottoscritto un verbale transattivo tra una società leader nel settore del recupero crediti e una lavoratrice che rivendicava ingenti differenze retributive. Nessuno ha ottenuto precisamente quanto avrebbe voluto, ma dalla stanza della giudice tutte le parti in causa sono uscite sollevate dal non dover combattere una lunga e dura battaglia legale ed infondo convinte di aver ottenuto il riconoscimento delle proprie ragioni. Perché in Italia transigere le vertenze è un‘abitudine così poco praticata?

Noi italiani siamo oltremodo litigiosi, è vero, e l’esperienza di vita ci ha portato, soprattutto nel campo del lavoro, a doverci battere sempre per i nostri diritti. Istituzioni che hanno fatto la storia del processo del lavoro quali i Sindacati, nel tempo e per motivi che non è qui il caso di esaminare, hanno abdicato o snaturato il propio ruolo. Tutto ciò però non può rappresentare un limite;

nel settore legale (forse più che in altri) sarebbe necessario coltivare la tecnica della mediazione e gli stessi professionisti ma anche i Giudici dovrebbero dedicare tempo ed e energia a questo tipo di formazione: la capacità mediativa è un‘attitudine che molto ha a che fare con la cultura di un popolo.

27 visualizzazioni

© 2019 - Studio Legale Nangano - Chakargi - Via Lisbona 20 - 00198 Roma (RM)